creiamo3d@gmail.com 320 8325971
IPSIA Fascetti da Carrara a Lucca continuano le vittorie nella Robotica didattica
marzo 7, 2016
0

IPSIA Fascetti: da Carrara a Lucca, continuano le vittorie nella Robotica didattica.


L’Ipsia Fascetti continua la scia di vittorie nel settore della robotica per studenti e cresce l’attesa per la ventiduesima edizione della Robofesta, evento di spessore nazionale che l’istituto professionale organizza da anni all’ombra della Torre insieme alla prestigiosa Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.


Dopo l’ottima affermazione all’interno dell’ExpoElettronica, targato Carrara Fiere, sono arrivati altri risultati positivi al Festival della Didattica Digitale di Lucca. L’edizione “zero” del Festival, messo in piedi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha confermato l’abilità degli studenti pisani nelle gare di Line Follower ed in quella di Minisumo. La grande kermesse di robotica, che ha visto la partecipazione anche di scuole elementari e medie da tutta la Toscana, è andata in scena sabato 27 febbraio presso la ex Cavallerizza di piazzale Verdi, all’interno del Centro storico di Lucca. Nel Sumo ha vinto Dario Fanucci della classe terza M-BI di fronte a Armando Alushi della classe 5M-CI, mentre nella gara di line follower è stato Lorenzo Russo della classe 5M-CI ad avere la meglio sempre su Dario Fanucci. Oltre alle gare degli alunni della scuola secondaria l’Ipsia Fascetti ha gestito anche il comparto gare per le scuole medie nella categoria Sumo Lego e line Follower Lego. La giuria del Fascetti, composta dai professori Yuri Testai, David Salvadorini, Giovanni Grigò, Luciano Bartalini e Antonio Binetti, ha curato anche il cerimoniale delle premiazioni officiato da Donatella Buonriposi, dirigente dell’ufficio scolastico di Lucca e Massa Carrara, Marcello Bertocchini, direttore della Fondazione CR di Lucca, Paolo Masini, coordinatore del Festival della Didattica e Iacopo Moretti, referente Lucca Comics & Games


Di spessore anche il contributo dato dall’Ipsia Fascetti alla programmazione dei workshop a Lucca. Sugli scudi il professor Luciano Bartalini che ha toccato il delicato tema della “Robotica e contrasto alla dispersione scolastica”. Da segnalare anche la nascita del nuovo sodalizio, attivato nel contesto evolutivo della robotica didattica, con la nuova associazione pisana “Creiamo in 3D” che insieme alla Fascetti ha curato la parte tecnologica espositiva nella tre giorni lucchese mettendo in vetrina la novità delle stampanti 3d autoprodotte.


Fonte Sesta Porta




C3D-LogoW-01-e1452703459565.png

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.