creiamo3d@gmail.com 3288317696

Programma corso rendering Blender

Programma corso rendering Blender

L’associazione Creiamo in 3D organizza il corso di rendering Blender su base periodica. Ogni corso è composto da quattro moduli di due ore l’uno a cadenza settimanale. Per maggiori informazioni sulle date siete pregati di consultare il nostro calendario o altrimenti di contattarci scrivendo a creiamo3d@gmail.com.
Chiediamo cortesemente che i partecipanti siano muniti di un computer portatile, in alternativa Creiamo in 3D fornirà l’equipaggiamento necessario. La partecipazione al corso richiede la conoscenza pregressa del Software Blender, quindi delle basi della modellazione e della
navigazione nello spazio 3d. Il laboratorio offrirà prove pratiche, di seguito troverete il programma del corso:

 

1. Obiettivi:

  • Obiettivo del presente corso è quello di formare i partecipanti nell’utilizzo del software open-source Blender nel suo motore di Rendering interno, BLENDER RENDER, attraverso l’assegnazione di materiali, textures, l’utilizzo di fonti illuminazione e camere, al fine di creare un rendering finale, ovvero, un’ immagine bidimensionale, dall’ambiente 3d creato, ai fini di prototipazione rapida, commerciale, fotorealismo,comunicazione visiva e stampa 3D.

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Gestire lo shading: le caratteristiche dei materiali ed il comportamento degli oggetti 3d nei confronti della luce;
  • Aggiungere materiali e texture foto-realistiche agli oggetti;
  • Illuminare la scena attraverso l’uso di luci e tecniche di illuminazione e comprendere i comportamenti delle ombre;
  • Muovere ed utilizzare Camera e relativi presets ai fini del rendering;
  • Ottimizzare l’immagine da renderizzare;
  • Realizzare ed esportare rendering bidimensionali di ambienti,soggetti ed architetture, realizzati nello spazio tridimensionale.

 

2. Descrizione del software:

Il corso fornisce una ampia panoramica del motore interno di Rendering BLENDER RENDER, motore in grado di generare immagini bidimensionali da scene, oggetti e ambienti, creati nello spazio 3d, attraverso l’uso interdipendente di input quali camere, luci, scenografie, materiali e texture che ne vanno a definire shading, fotorealismo e l’impatto comunicativo.

 

3. Prerequisiti:

La partecipazione al corso richiede la conoscenza pregressa del Software Blender, quindi delle basi della modellazione e della navigazione nello spazio 3d.

 

4. Contenuti del corso:

Il corso è strutturato in maniera tale da permettere all’allievo, la creazione autonoma di immagini bidimensionali, ai fini di prototipazione rapida,fotorealismo, prototipazione commerciale, comunicazione visiva e stampa
3D. Durante il percorso verranno presentati i principali strumenti e pannelli dei vari contesti che preparano alla realizzazione del Rendering finale:

  • Contesto Material;
  • Contesto Texture;
  • Contesto Luci;
  • Contesto Camera;
  • Modalità e forme di Rendering.

 

5. Agenda:

Di seguito si riporta l’agenda di argomenti e attività che saranno presentati
e affrontati durante il corso:Giorno 1:

  • 18.00 – 18.30  Shading dei materiali: pannello Diffuse, Specular e Rampa colori
  • 18.30 – 19.00  Shading generale e pannello Transparency
  • 19.00 – 19.30  Pannello Mirror, Subsurface scattering, ombre
  • 19.30 – 20.00  Modalità Volume, Halo e Flare

Giorno 2:

  • 18.00 – 18.30  Contesto Texture, Preview, e tipi di Textures
  • 18.30 – 19.00  Pannelli relativi alle varie Textures
  • 19.00 – 19.30  Image sampling e Image mapping
  • 19.30 – 20.00  Uv Mapping e Bump mapping

Giorno 3:

  • 18.00 – 18.30  Fonti di luce e tecniche di illuminazione
  • 18.30 – 19.00  Pannello Shadow: caratteristica delle ombre
  • 19.00 – 19.30  Altre tecniche di illuminazione
  • 19.30 – 20.00  Lampade che proiettano texture: esempio

Giorno 4:

  • 18.00 – 18.30  Che cos’è un rendering e come si sviluppa
  • 18.30 – 19.00  Contesto Camera: visione Prospettica, Ortogonale e Panoramica
  • 19.00 – 19.30  Risoluzione, ottimizzazione e antialiasing
  • 19.30 – 20.00  Output: come e dove salvare i rendering realizzati

C3D-LogoW-01-e1452703459565.png

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.